come aumentare fan pagina facebook

Non comprare like per aumentare fan pagina Facebook

Facebook è un canale di marketing che necessita di tempo e impegno. Accelerare in modo forzato la crescita pagina fan facebook è inutile.

Da consulenti di social media marketing ci capita di non riuscire a soddisfare qualche nuovo cliente che ci chiede di aumentare fan pagina Facebook, perché ha scoperto che la sua pagina Facebook in meno di tre mesi dal lancio non è cresciuta tanto velocemente quanto si aspettava.

Più volte volendo fare bella figura con un nuovo cliente mostrandogli secondo le sue errate attese una montagna di “mi piace” cresciuti in un batter baleno, ci è venuta la tentazione di acquistare un bel malloppo di “like”, tanto ormai si trovano sulla rete centinaia di offerte di acquisto in questo senso.

Quando eravamo sul punto di cedere alla tentazione, abbiamo però sempre rinunciato.

La nostra storia professionale di consulenti seri (no “venditori di fuffa”) e la nostra idea di social media come luogo di conversazione e condivisione non forzosa, che ha bisogno di un piano editoriale ben fatto e applicato nel lungo termine (minimo un anno di lavoro continuato) e della totale collaborazione dell’organizzazione cliente dall’interno per ottenere risultati soddisfacenti ci ha spinto a non farci tentare.

Da un po’ di tempo esperti di social media strategy molto  più importanti di noi, come Alessandro Sportelli su Friendstrategy.it, raccomandano con insistenza di non acquistare like per aumentare fan pagina Facebook perché dannosi.

Per far eco ai guru del web marketing e diffondere anche noi il mantra che, dati alla mano,  “Comprare i like/fan di Facebook è una cazzata”  ti ricordiamo che:

  • L’algoritmo di Facebook (il cosiddetto EdgeRank), che determina anche la visibilità di un post di una pagina all’interno dei newsfeed dei fan, misura il livello di ingaggio che una pagina riesce a generare per decidere quanto sono interessanti i suoi contenuti e quanti fan dovrebbero vederli. Questo comporta che se una pagina ha molti like fasulli da parte di fan che non interagiscono con i contenuti della pagina stessa, la pagina non è ben vista da FB e i post sulla pagina raggiungeranno a livello organico meno persone. Dallo scorso 12 marzo, ricordiamo, che  Facebook ha avviato la cancellazione dalle fan page di tutti i “mi piace” di persone defunte o non attive sul social network. Molte pagine, quindi, hanno visto calare bruscamente il numero di mi piace e ovviamente la propria notorietà e diffusione e popolarità. Questa novità va a punire proprio tutte quelle pagine che hanno comprato  in giro per la rete le offerte di ” mi piace” a pacchetto.
  • A decretare il successo di una pagina non basta avere un enorme numero di fan, ma occorre lavorare per essere credibili ottenendo interazioni (condivisioni, mi piace, ecc.) sui singoli contenuti.
  • Chi acquista una buona parte dei fan della propria pagina e non li conquista in modo naturale, non può poi accedere alle informazioni statistiche di tipo socio-demografico che FB consente di ottenere sulla base di fan posseduta, perchè i fan fasulli hanno i dati coperti da privacy e se pure sono palesi non sono reali per cui il dato che li riguarda è posticcio.
  • Nel momento in cui imposti una campagna pubblicitaria con Facebook Ads ma hai una pagina piena di account fake, non potrai fare test per migliorare le prestazioni di un post e finirai col perdere soldi perché non c’è modo di ignorare gli utenti fasulli.
  • Quando deciderai di redimerti dall’errore di aver acquistato i like e quindi vorrai depurare la tua pagina da tutta la “monnezza”, ti ci vorrà un sacco di tempo per farlo e non sarà divertente.

Creare una pagina fan su Facebook con una base di pubblico composta da persone fasulle o pagate per dire “mi piace” alla tua pagina non ha alcun senso.

I “mi piace” sulla pagina vanno meritati e conquistati con il tempo e con l’impegno, e se pure il mi pace è sollecitato (ad esempio con un annuncio a pagamento) deve essere sempre e comunque frutto di una proposta che lascia all’utente un’alternativa di scelta libera e consapevole alla luce di un suo specifico interesse.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>