Tablet e-commerce mobile

E-commerce mobile: tablet o smartphone?

Come si evolverà l’e-commerce mobile, ovvero il commercio elettronico sui dispositivi mobili? il dispositivo mobile più gettonato dagli italiani per fare acquisti sarà il tablet o lo smarthphone? La multicanalità premia entrambi.

Lo sviluppo dell’e-commerce mobile

La diffusione sempre più ampia dei dispositivi mobile (tablet e smartphone) come mezzi di comunicazione del nostro tempo, ha fatto sì che l’e-commerce mobile, ovvero l’eCommerce che viene espletato attraverso i device mobili, sia diventato un elemento chiave del settore con tassi di crescita sempre più significativi.

Noi italiani, si sa, siamo maniaci del mobile, siamo il popolo da sempre in testa alle classifiche di chi possiede almeno un dispositivo mobile individuale, indipendemente dal reddito di cui disponiamo. Questo ha fatto sì che a partire dal 2013 il mobile commerce sia stato consacrato come fenomeno in fortissima crescita nell’ambito complessivo dell’eCommerce business to consumer.

In Italia oggi navigare con lo smartphone è più frequente che navigare con il personal computer. Accedono alla Rete con un dispositivo mobile 15 milioni di italiani a fronte dei 13 milioni che lo fanno via desktop. Questo cambiamento di canale di accesso privilegiato a Internet ha fatto sì che, come riportato dall’Osservatorio Mobile Marketing & Service della School of Management del Politecnico di Milano nel 2014, il mercato dell’m-commerce è raddoppiato, arrivando a valere 1,2 miliardi di euro.

In particolare l’uso dello smartphone, per tre internauti su quattro che lo usano per navigare, è prevalente nella fase di pre-acquisto per raccogliere informazioni, confrontare prezzi e prodotti alternativi, ricercare promozioni.

Smarthphone o tablet per lo shopping on line?

Nei paesi in cui l’e-Commerce mobile è decollato da più anni, come gli Stati Uniti, le ricerche hanno indicato che nel tempo il tablet è diventato lo strumento preferito dagli utenti per fare shopping in mobilità.

Nel 2014 negli Stati Uniti gli acquisti da tablet hanno rappresentato circa la metà delle vendite al dettaglio effettuate attraverso i dispositivi mobili, evidenziando come l’esperienza di acquisto sul tablet venga percepita come più ricca rispetto a quella esperita da smartphone.

Capire il perché di questo trend non è per niente difficile. Il tablet rispetto ad uno smartphone ha una schermo più grande che mi facilita e arricchisce la navigazione, laddove per esempio posso ingrandire le foto di un  prodotto prima di comprarlo o posso leggere più agevolmente il lungo testo in cui il vendor mi spiega che garanzie mi offre dopo l’acquisto.

La gestione più agevole dell’esperienza di acquisto sul tablet ha come conseguenza anche l’innalzamento del valore medio del carrello, per cui l’utente tende a spendere mediamente di più.

Di contralto però lo smartphone mostra sicuramente i maggiori vantaggi quando passiamo dal negozio virtuale al negozio reale.

Nel negozio reale lo smartphone appare più comodo per fare al volo ricerche sul prodotto o sui prezzi.

Se lavori o meno in un’ottica multicanale, cioè che tu abbia o no sia il negozio on line sia  il negozio fisco, non ti resta che ottimizzare i siti di ecommerce per essere visualizzati sui dispositivi mobili, garantendo ai tuoi visitatori un’esperienza più ricca e coinvolgente, ma anche più flessibile rispetto al luogo in cui tale esperienza viene esperita.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>